Home >> Campionato >> Roma-Bologna: conclusioni post partita

Roma-Bologna: conclusioni post partita

totti golTermina con un pareggio (1-1) ieri sera all’Olimpico il match disputato tra la Roma e il Bologna di Donadoni.

Spalletti ci aveva visto lungo, quando diceva di non sottovalutare questa squadra che era stata persino capace di fermare la corsa della Juventus.

Diventa ora più difficile per la Roma sperare in un terzo posto in classifica, essendo a ben 6 punti dal Napoli. Se è vero che il Bologna è una squadra da temere è pur vero che ci sono stati molteplici errori in partita e insufficienze: a partire dai tre pali di Salah (situazione questa che non si verificava da ben 11 anni “tre pali nella stessa partita da parte dello stesso giocatore”), l’assenza in campo di Dzeko, che nei 26 minuti giocati non è mai riuscito ad entrare in partita, oltre alle prestazioni per nulla entusiasmanti di Pjanic, El Shaarawy, Szczesny, Rudiger e Falque, nonostante il suo tiro deviato in angolo dal portiere.

Splendido Totti

Nonostante i tre pali, comunque Salah rimane il migliore in campo insieme ad uno splendido Totti, entrato nel secondo tempo e che in 45 minuti di gioco ha fatto emozionare tutti, con il suo modo di toccare palla e creare situazioni gol, come ha fatto a soli 5  minuti dalla sua entrata con il suo splendido assist per Salah, che ha segnato il gol del pareggio. Il Capitano sarà anche molto più lento degli altri data la sua età, ma sicuramente la sua classe e il suo dono restano indiscussi, anche e soprattutto tra i tifosi che lo acclamano durante la partita ad ogni sua giocata.

 

About zaghor

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*